Richiesta
Newsletter abbonare
Galleria

nascondi contenuto

Vacanza in famiglia

Vacanze in famiglie sull’Alpe di Siusi – Escursioni delle streghe e altre emozionanti avventure

Escursioni delle streghe e altre emozionanti avventure

L’estate è il periodo delle famiglie sull’Alpe di Siusi. Per bambini e genitori è disponibile un ricco programma di settimane didattiche e a tema e da Villa Tianes il sentiero per Castelrotto e per la seggiovia dell’Alpe di Siusi non è lontano. Durante la settimana didattica dei contadini vi immergerete insieme ai vostri figli nel mondo dell’agricoltura: potrete accarezzare i cavalli, assistere alla mungitura e ai lavori della stalla, visitare un mulino o sbirciare la fase di panificazione. L’atmosfera si fa magica nella settimana delle streghe, durante la quale è possibile fare esperienza con le erbe, partecipare alla caccia al tesoro a Castel Prösels o fare una terrificante escursione notturna. Naturalmente non potete perdervi una gita alle leggendarie panche delle streghe, che dai tempi passati rappresentano il punto di incontro delle streghe dello Sciliar. Se desiderate approfondire il tema “streghe”, potrete scegliere di fare un’escursione lungo il sentiero didattico, a piedi scalzi alle “sorgenti delle streghe”. Lungo questo percorso, da affrontare possibilmente a piedi nudi, si raggiungono le celebri sorgenti sulfuree di “Saltria”. Al posto dei cartelli vi sono figure a forma di strega intagliate nel legno ad indicare la via.

Voglia di escursioni a cavallo

Voglia di escursioni a cavallo

Lungo il sentiero Oswald-von-Wolkenstein si seguono le tracce dei cavalieri e dei cantori medievali. Lungo un percorso con 15 stazioni si raccolgono interessanti dettagli sulla vita di un tempo: cos’è una “Kemenate” (stanza del camino) e come vivevano le fanciulle del borgo? Com’era il menù nel Medioevo e come si intrattenevano le persone, quando si annoiavano? Inoltre questo sentiero a tema vi condurrà dinanzi a due rovine: le rovine di Castelvecchio, che in parte apparteneva al noto cantore medievale Oswald von Wolkenstein, e le rovine di Salego. Un’altra meta interessante, anche se non caratterizzata da un sentiero tematico è malga Marinzen, raggiungibile con la seggiovia di Castelrotto. Qui oltre a una splendida vista vi è anche un parco animali da fattoria per piccini e un parco giochi avventura.

Galleria

mostra contenuto